Una giornata a spasso tra i masi delle Colline Avisiane

In soli due anni dalla prima edizione, nel 2017, “Di Maso in Maso, di Vino in Vino” è già diventato un appuntamento fisso tra gli eventi primaverili del Trentino Alto Adige.

La manifestazione, come suggerisce il suo nome, consiste in una passeggiata tra i masi collocati lungo le Colline Avisiane, territorio che sovrasta il paese di Pressano e che si snoda tra i comuni di Lavis e Giovo, che quest’anno hanno deciso di unire le forze per garantire la migliore riuscita dell’evento.

Durante il percorso – che potrà essere effettuato a piedi, in bicicletta, o usufruendo del caratteristico trenino – i partecipanti potranno visitare dieci masi storici della zona.

In questo contesto bucolico e immersi nel verde i visitatori – circa 5000 nella scorsa edizione – avranno la possibilità di degustare i prodotti tipici della regione, grazie alla presenza di 24 produttori tra vino, birra, e succo, oltre che 12 artigiani del settore alimentare.

Anche coloro che non potranno o non vorranno seguire il percorso sulle colline avranno comunque la possibilità di deliziare il loro palato con i prodotti tipici, grazie ai menù ad hoc proposti da tre ristoranti della zona.

“Di Maso in Maso. di Vino in Vino” è una manifestazione all’insegna della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente in cui viviamo. Oltre alla chiusura al traffico della strada delle Colline Avisiane per l’intera giornata e alla possibilità di usufruire del trenino, come negli anni scorsi, ogni tappa sarà dotata di una piccola isola ecologica, così da permettere a tutti i partecipanti di smaltire correttamente i rifiuti, che saranno in ogni caso ridotti al minimo, in quanto si prediligerà l’uso di stoviglie lavabili. Presso ogni maso sarà inoltre possibile trovare una fonte di acqua – un rubinetto o una fontana – così da eliminare la necessità di bottigliette d’acqua usa e getta.

Gli intrattenimenti nell’arco dell’intera giornata saranno numerosi, e rivolti a tutti i partecipanti.

Le principali novità dell’edizione 2019 di “Di Maso in Maso, di Vino in Vino” – oltre a una nuova tappa e a nuovi produttori – sono due.

Innanzitutto il Comune di Lavis ha deciso di mettere a disposizione degli spazi per coloro che giungono da fuori regione in camper. I parcheggi saranno resi disponibili già dalla sera prima, così da permettere ai visitatori di arrivare a Lavis e sistemarsi con tranquillità.

Inoltre, quest’anno i Comuni di Lavis e Giovo hanno deciso di richiedere il marchio Open Event. Questo contrassegno riconosce l’accessibilità e la fruibilità dell’evento per persone con disabilità motorie e visive; i requisiti che verranno verificati comprendono ad esempio la presenza di parcheggi su prenotazione vicino alle tappe, l’indicazione dei percorsi e delle tappe accessibili, la possibilità di assistenza, la creazione di volantini appositi per chi ha problemi di vista, ecc.

Per concludere, “Di Maso in Maso, di Vino in Vino” vuole essere una manifestazione inclusiva, adatta ad adulti, famiglie, giovani, bambini e anziani, nella quale ognuno può scegliere il percorso da seguire, e può anche modificarlo in ogni momento a suo piacimento.

“Di Maso in Maso, di Vino in Vino” vuole offrire a tutti la possibilità di trascorrere una giornata in un ambiente sereno, lontano dai rumori e dalla confusione della città, e di riscoprire la bellezza della
natura e della lentezza.

“Di Maso in Maso, di Vino in Vino”, infine, è un’occasione per chi viene da fuori per entrare in contatto con la ricchezza paesaggistica della zona e per conoscere i prodotti che la contraddistinguono; allo stesso tempo però permette anche agli stessi abitanti delle colline di Pressano e dintorni di riscoprire luoghi dimenticati e di assaporare ciò che di meglio questo territorio può offrire.

Vi aspettiamo!

Per informazioni dettagliate sull’evento e per ricevere la cartina con le specifiche delle proposte enogastronomiche compila il form bit.ly/dimasoinvino_iscriviti

 

Di Maso in Maso di Vino in Vino – Edizione 2018